Powered by Sistema ARGO
15 febbraio 2019

Cerchiamo PMI per un percorso di formazione sulla servitizzazione

I trend globali mostrano che i prodotti, anche quelli più tradizionali, acquisiscono sempre più spesso caratteristiche tipiche dei servizi e che l’aggiunta di servizi al proprio portafoglio sta diventando ogni giorno più importante anche per quelle imprese prevalentemente orientate al prodotto. Il cambiamento viene messo in atto grazie a nuovi modelli di business che supportano un sistema misto prodotto-servizio (Product-Service Systems o PSS). Arricchendo la propria offerta di servizi aggiuntivi, anche le PMI hanno la possibilità di aumentare il valore offerto ai propri clienti e migliorare così il proprio posizionamento sul mercato.

Nell’ambito dell’attività che Friuli Innovazione svolge al fine di sviluppare proposte progettuali sui “nuovi modelli di business” in ambito Impresa 4.0, si segnala un’iniziativa dedicata alle PMI manifatturiere che desiderano ripensare il proprio modello di business in chiave “servizi”.

L’iniziativa si sviluppa nell’ambito del progetto europeo THINGS+di cui Friuli Innovazione è capofila e che è sostenuto dal Digital Innovation Hub di Udine: coinvolge 9 Paesi e 10 partner e ha messo a punto una specifica metodologia e approccio da sperimentare su 100 PMI europee.

La prima fase si è conclusa con successo e con un forte interesse anche da parte delle imprese della nostra Regione, tant’è che Friuli Innovazione ha avviato ulteriori attività sempre sul tema dei “nuovi modelli di business” sia nel 2018 che nel 2019.

Friuli Innovazione ha appena lanciato il secondo bando per le PMI con scadenza il 15 marzo 2019.

Le imprese selezionate parteciperanno a un programma di formazione durante il quale gli esperti di business innovation trasferiranno conoscenze e metodi per la servitization e supporteranno i partecipanti nella concreta applicazione delle nuove competenze acquisite. Imprenditori e/o dipendenti qualificati svilupperanno, durante un’azione pilota di 6 mesi, nuovi servizi basati sul proprio prodotto da inserire nel portafoglio aziendale e introdurre sul mercato. Nell’ambito dell’azione pilota le imprese verranno supportate singolarmente con programmi su-misura al fine di mettere in pratica i principi di “servitizzazione”.

Scopri di più e partecipa alla call