Powered by Sistema ARGO

Advanced Manufacturing Solutions: marketplace digitale per le lavorazioni manifatturiere

Trovare un punto di incontro tra le richieste di produzione manifatturiera e l’offerta delle aziende collegate al marketplace. È questo l’obiettivo di MaaS – Manufacturing as a Service, progetto per la creazione e la gestione di un marketplace digitale realizzato da NAMS, neo-costituita start-up innovativa con sede a Udine e presente presso Friuli Innovazione, il Cluster per la Metalmeccanica del Friuli Venezia Giulia – COMET, il Polo Tecnologico Pordenone Andrea Galvani e il nodo Advanced Manufacturing Solutions (AMS) di Industry Platform 4 FVG, la piattaforma regionale che riunisce 23 partner per supportare la trasformazione digitale delle imprese del territorio.

Obiettivo del progetto MaaS – Manufacturing as a Service, presentato oggi a San Vito al Tagliamento (Pn), è far sì che le aziende possano ottenere nuovi ordini, accedere a costi competitivi e/o senza costi aggiuntivi a tecnologie innovative di cui non sono (ancora) proprietarie e ricevere assistenza specialistica nell’ambito dell’ottimizzazione e digitalizzazione dei processi. Avviene tutto attraverso un sistema on-line che analizza i lavori necessari, fornisce un preventivo automatico, definisce le attività e invia, se la proposta e l’offerta sono accettate da fornitore e cliente, le specifiche produttive alle macchine.

“Le aziende possono così ottenere nuovi ordini grazie alla messa in rete della loro capacità produttiva in esubero, accedere a costi competitivi e senza spese aggiuntive a tecnologie innovative, ricevere assistenza specialistica nell`ambito dell’ottimizzazione e digitalizzazione dei processi – spiegano Daniele Cortolezzis e Daniele Cozzi, fondatori di Nams, la startup ospitata presso il Lef – Lean experience factory – Ciò si traduce in una riduzione dei costi connessi alla gestione del cliente e della commessa e in un aumento del valore economico a beneficio di tutti gli attori coinvolti, ovvero fornitori, clienti e promotori”.

“Abbiamo deciso di creare NAMS in Friuli Venezia Giulia perché è un territorio con una nutrita presenza di aziende metalmeccaniche, associate a Comet” concludono i due fondatori della startup.

NAMS, inoltre, gestisce la domanda e l’offerta di stampa 3D con una particolare attenzione alle produzioni che richiedono metalli innovativi o polimerici. Poiché queste ultime produzioni necessitano attività di ingegnerizzazione, la startup è in rete con importanti centri di ricerca del Triveneto e sta attivando collaborazioni con il resto dell’Italia e dell’Europa.

Le aziende che volessero accedere al sistema possono segnalare il loro interesse a info@eu-nams.com. Nei prossimi giorni alle aziende aderenti al COMET sarà inviato, oltre a materiale informativo, anche un questionario con cui misurare l’interesse e raccogliere l’adesione al marketplace digitale.

“Ospitare NAMS nel LEF rappresenta un passo significativo per il laboratorio di San Vito al Tagliamento” spiega Franco Scolari, direttore del Polo Tecnologico di Pordenone che aggiunge “È  l’avvio ufficiale di un nuovo filone di attività dell’ambito di Industria 4.0, un’attività che diventa così più sistemica e strutturata. Con questo progetto rendiamo l’utilizzo delle nuove tecnologie più democratico e accessibile”.

 

 

Per info:

www.ip4fvg.it

Via Casabianca, 3, 33078 Zona Industriale Ponte Rosso, PN, Italia

ISCRIVITI SUBITO

Oops! Non è stato possibile trovare il tuo modulo.