Powered by Sistema ARGO
11 luglio 2019

Fari Manifatturieri: a metà percorso raccolte 60 adesioni

Ha raccolto grande interesse e consenso sul territorio, a circa tre mesi dal lancio, FARI Manifatturieri IP4FVG, l’iniziativa del digital innovation hub del Friuli Venezia Giulia che vuole valorizzare le imprese del territorio e trasformarle in FARI, modelli concreti di trasformazione digitale.

Sono, infatti, già 60 i players del settore manifatturiero che hanno aderito all’iniziativa.
Sono piccole e grandi aziende attive in diversi settori che si sono distinte per aver introdotto o perché stanno introducendo interventi di digitalizzazione nei loro processi produttivi.

Le sessanta realtà si sono sottoposte a un assessment o audit tecnologico gratuito, ovvero un’analisi sul livello di digitalizzazione dei propri processi.
L’assessment ha evidenziato punti di forza e debolezza, criticità e opportunità di miglioramento e indicato possibili interventi, opportuni o necessari, per ottimizzare l’efficienza produttiva grazie agli strumenti digitali.

DITEDI, il Cluster regionale delle tecnologie digitali, in collaborazione con gli altri partner di IP4FVG, in questa fase ha inoltre avviato un ciclo di incontri in cui i provider tecnologici della regione si presentano alle imprese manifatturiere con le proprie competenze, esperienze e casi di trasformazione digitale, con l’obiettivo di mostrare le possibili soluzioni concrete alle esigenze messe in evidenza dalle attività di assessment.

Per le aziende che volessero aderire a FARI in questa fase c’è ancora la possibilità di ottenere un assessment gratuito inviando la propria candidatura attraverso il sito www.ip4fvg.it/fari.

La seconda fase, che partirà a breve, sarà invece riservata a un numero ristretto di aziende che potrà proseguire il percorso verso la creazione di un ecosistema regionale dell’innovazione digitale.

Nella terza e ultima fase, in programma a dicembre, saranno individuati 10 nomi di imprese, i FARI, le aziende guida per la digitalizzazione, disponibili a fare da modello per le altre imprese. I 10 nomi proposti dagli esperti saranno, poi, validati dalla Cabina di Regia IP4FVG.

I FARI otterranno una borsa di formazione a copertura di 12 mesi di attività di nuovo personale e agevolazioni su alcuni servizi e/o corsi di formazione (a pagamento) promossi dai partner del digital innovation hub. Avranno, inoltre, l’opportunità di avere un demo point presso i 4 nodi tematici di IP4FVG, oltre a mostrare e condividere la propria esperienza con gli altri imprenditori della regione.

Per info: www.ip4fvg.it/fari