Powered by Sistema ARGO
2 gennaio 2021

Cascade Funding: finanziamenti dall’UE per la transizione digitale

I finanziamenti a cascata, o Cascade Funding, rientrano tra le iniziative promosse dalla Commissione Europea per accelerare la transizione dell’ecosistema produttivo verso il digitale. Qual è l’obiettivo della misura? Semplificare le procedure di accesso alle agevolazioni destinando parte dei contributi di Horizon 2020 all’attivazione di nuovi canali di finanziamento riservati a terzi, quali start-up, PMI e singoli imprenditori.  

È il meccanismo del cosiddetto Supporto finanziario a terze parti (FSTP) che, in sintesi, può essere articolato in tre fasi:

  • La Commissione Europea indice una call for proposal e, a seguito, eroga il budget pattuito al consorzio vincitore;
  • Grazie alla sovvenzione ricevuta, il consorzio pubblica i bandi relativi a progetti di sviluppo tecnologico rivolti a soggetti terzi, fungendo da intermediario tra quest’ultimi e la UE;
  • I soggetti selezionati ottengono assistenza e finanziamento per avviare la collaborazione.

Si tratta quindi di una procedura più agevole rispetto alla selezione prevista per le call di Horizon 2020, che solleva le aziende da vincoli finanziari e legali diretti con la Commissione Europea, subordinandole solamente al contratto pattuito con il consorzio erogatore.

Lo scopo è finanziare e includere il più alto numero possibile di PMI in un network europeo ampio e collaborativo.

COSA PREVEDONO LE OPEN CALL

I programmi di sviluppo incentivati attraverso il meccanismo del supporto finanziario a terze parti hanno come obiettivo:

  • L’incubazione di start-up o PMI disposte ad includere le tecnologie promosse dal progetto nei loro prodotti, servizi o modelli di business.
  • L’integrazione di nuovi partecipanti al progetto per ampliarne l’ambito di applicazione e sviluppare funzionalità specifiche.
  • Il supporto ai progetti pilota ed esperimenti applicativi intrapresi da start-up o PMI su una specifica soluzione innovativa.

Le imprese interessate vengono coinvolte attraverso le cosiddette open call: inviti aperti indetti dai consorzi responsabili, pubblicati sia sui loro siti web che sul Funding & Tender Portal di H2020.

Tra le informazioni che le proposte progettuali devono obbligatoriamente comprendere rientrano:

  • L’indicazione delle attività soggette a finanziamento;
  • La definizione delle categorie beneficiarie;
  • I requisiti necessari per partecipare alla call;
  • L’importo massimo erogato a ciascun soggetto terzo.

Il supporto finanziario varia solitamente tra i 50.000 e i 150.000 euro. Oltre al finanziamento, i rispettivi consorzi mettono a disposizione delle aziende vincitrici servizi di consulenza e le infrastrutture tecnologiche necessarie per portare a compimento i percorsi sperimentali.

Scopri tutti i Finanziamenti Cascade attivi
(agg: giugno 2021)

catalogo aggiornato

 

 


Vuoi saperne di più? Guarda il webinar dedicato al Cascade Funding