Powered by Sistema ARGO
27 gennaio 2021

Cresce il sistema IP4FVG: nuovi partner per i nodi di Udine e di Amaro

Si allarga e si rafforza il network del digital innovation hub del Friuli Venezia Giulia. Entrano in IP4FVG tre nuove realtà nel nodo di Udine, mentre si potenzia il nodo di Amaro con il coinvolgimento di due degli attuali partner già attivi nel sistema.

I tre nuovi partner che entrano nel DIH Udine vanno ad arricchire la già nutrita squadra di partner pubblici e privati attivi sono: Ape FVG –Agenzia per l’energia del Friuli Venezia Giulia,il Cluster COMET e il Cluster Agro-Alimentare FVG.

Il ‘DIH-Data Analytics & Artificial intelligence’, nodo di IP4FVG con sede a Udine, è stato fondato a settembre 2018 con la sigla di un’associazione temporanea di scopo, ed è già costituito da sei soci: Confindustria Udine (capofila), Area Science Park, Cosef, Ditedi, Friuli Innovazione e Mits Malignani.

“Si suol dire che l’unione fa la forza, ma, nel nostro caso, sarebbe più corretto affermare che è la rete a fare la differenza” ha sottolineato Dino Feragotto, vice-presidente con delega all’Innovazione di Confindustria Udine e referente del nodo IP4FVG di Udine. Ferragotto ha, inoltre, evidenziato l’importanza della rete anche in un’ottica di sviluppo europeo: IP4FVG sta, infatti, partecipando alla selezione per entrare nel novero degli European Digital Innovation Hub.

I tre nuovi partner porteranno esperienza e competenze in tre diversi settori: sostenibilità, metalmeccanica e agro-alimentare.

Il “Digital Innovation Hub – Internet of Things”, invece, ha appena approvato l’ingresso nella compagine di due nuovi partner, già attivi nella rete di IP4FVG: Friuli Innovazione e Confindustria Udine.

Il DIH IoT, nodo di IP4FVG con sede ad Amaro è nato nel settembre 2018 dall’Associazione Temporanea di Scopo composta da Carnia Industrial Park (coordinatore e capofila), Eurotech Spa, InAsset Srl oggi gruppo Retelit, il Cluster regionale per l’ICT DITEDI, Innova FVG e Area Science Park di Trieste.

Friuli Innovazione subentra a Innova FVG nell’ATS, portando un contributo su innovazione tecnologica e incubazione di impresa, con l’obiettivo di favorire l’insediamento nel centro di innovazione di Amaro.

Confindustria Udine entra nel DIH IOT per consolidare le collaborazioni già in corso, e per supportare l’avvio del network “Confindustria per la Montagna”.

“Ritengo strategico – afferma il Direttore del Carnia Industrial Park, Danilo Farinelli – l’apporto che potrà essere garantito da Friuli Innovazione e da Confindustria Udine, nella comune visione che vede la Manifattura industriale e l’Innovazione tecnologica quali elementi propulsivi per il rilancio della Montagna friulana”.

 

Chi sono i nuovi partner

Ape FVGAgenzia per l’energia del Friuli Venezia Giulia
Organizzazione no-profit attiva nel promuovere l’utilizzo intelligente dell’energia in Friuli Venezia Giulia, APE FVG fa parte della rete “Energia Intelligente per l’Europa” sostenuta dalla Commissione Europea, a cui appartengono circa 380 agenzie in 30 diversi Stati Europei. L’Agenzia promuove lo sviluppo sostenibile aiutando le comunità locali a conseguire miglioramenti significativi e misurabili nell’utilizzo razionale dell’energia e delle sue fonti rinnovabili.

L’Agenzia fornisce fornisce supporto ai principali soggetti politici, economici e ai cittadini in materia di risparmio ed efficienza energetica e di utilizzo delle fonti rinnovabili di energia.

Cluster COMET
Riferimento regionale per la gestione del sistema metalmeccanico del Friuli Venezia Giulia, sia dei prodotti dell’industria meccanica, sia della componentistica, COMET rappresenta 3.800 aziende che, con circa 58.000 addetti, costituiscono il 48 per cento delle realtà manifatturiere in regione, un’attività che, come quota export, vale 6 miliardi l’anno.

L’obiettivo del cluster è sviluppare le potenzialità del settore della Metalmeccanica in regione attraverso attività che rafforzino la competitività delle imprese del settore: aggregazione d’impresa, sensibilizzazione verso le tematiche legate all’Industry 4.0, design industriale, progetti europei, workshop specifici di settore, sono alcune delle aree in cui il Cluster COMET interviene.

Cluster Agro-Alimentare FVG
Caratterizzato da un’estrema diversificazione, sia delle catene di valore che della tipologia delle imprese presenti, il cluster favorisce lo sviluppo e il mantenimento di piccole attività sparse in un ambiente naturale ancora unico e, per la maggior parte, incontaminato. La bassa densità abitativa e il rispetto dell’ambiente propri della regione Friuli Venezia Giulia rappresentano oggi asset che poche realtà nazionali possono vantare.