Powered by Sistema ARGO
28 luglio 2021

IP4FVG 2021-23: firmato il rinnovo per consolidare le attività e i nodi

Potenziare e arricchire i quattro living lab per coinvolgere un numero crescente di imprese del Friuli Venezia Giulia; rafforzare le attività in accordo con il modello di European Digital Innovation Hub (EDIH) e strutturarle nelle quattro principali linee di attività, corrispondenti alle tipologie di servizi disponibili (test before invest; skills and training; innovation ecosystem & networking; access to finance); avviare l’estensione nazionale del modello IP4.

Sono questi i principali obiettivi di crescita e sviluppo per il triennio 2021- 2023 del digital innovation hub regionale, parte integrante del protocollo istitutivo del Sistema Argo, di cui IP4FVG è uno degli asset. Nato nel 2018, il sistema Argo è un’iniziativa, coordinata da Area Science Park, che mette in rete competenze e infrastrutture tecnologiche per creare un sistema unico, virtuoso e qualificato a cui partecipano in modo proattivo circa 50 partner, realtà pubbliche e aziende, che sviluppano in sinergia progetti complessi focalizzati su quattro asset: la trasformazione digitale delle imprese (IP4FVG), la piattaforma di genomica ed epigenomica, la generazione di impresa, la promozione di insediamenti industriali eco-innovativi nell’area retroportuale di Trieste

Il rinnovo del protocollo è stato siglato dal Ministro dell’Università e della ricerca Maria Cristina Messa, dal Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti e dal Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga. Il Ministro Messa e il presidente Fedriga hanno siglato il protocollo a Trieste in occasione della visita del Ministro Mur in Area Science Park.

Con il rinnovo del protocollo, che prevede lo stanziamento di oltre 10 milioni di euro e l’estensione a livello nazionale, il Sistema ARGO entra in una fase pienamente operativa, con l’obiettivo di consolidare i suoi asset, secondo un modello hub & spoke.

“Il sistema Argo è sia un modello che uno stimolo di partnership sinergica tra pubblico e privato” ha commentato il Ministro Messa a margine della sigla del protocollo. “Un aspetto particolare, sviluppato grazie ad Area Science Park e al tessuto industriale regionale è, infatti, il trasferimento delle competenze scientifiche e tecnologiche sul territorio, e questo è possibile perché in Friuli Venezia Giulia convivono ottime strutture di ricerca di base e un’industria che è molto pronta, performante e che dà valore agli aspetti innovativi della ricerca. E questo è il punto di forza di questo territorio”.