Powered by Sistema ARGO
7 maggio 2019

Intelligenza artificiale al servizio dell’uomo

Che cos’è l’intelligenza artificiale?

Prima o poi tutti se lo sono chiesti. Con una rapida ricerca sul web è facile notare come una parte della stampa divulgativa si avvicini al tema associandolo ad una visione del futuro quasi fantascientifica che lascia il lettore freddo o perplesso nel migliore dei casi, sconcertato dalle prospettive poco rassicuranti, nel peggiore.

Noi siamo partiti dalla scienza e dalle reali potenzialità di impiego dell’IA per delineare un quadro in grado di riportare l’Intelligenza Artificiale ad un livello umano, quotidiano e imprenditoriale.

Una definizione univoca non c’è

Dare al concetto di Intelligenza Artificiale una definizione univoca non è facile e forse neanche possibile. Il termine comprende  una serie di temi e discipline che vanno dalla neurologia all’informatica, dalla neurobiologia alla matematica e così via. Non volendo entrare nello specifico di ogni argomento, si riesce a dare solo una definizione apparentemente banale, vaga e ridotta all’osso che poca ha a che vedere con le reali attività svolte dalla ricerca in questo campo.

Ciò che ci sembra davvero importante sottolineare è che l’Intelligenza Artificiale non mira a riprodurre l’intelligenza umana. L’obiettivo dell’Artificial Intelligence è riprodurre, tramite la scrittura di specifici algoritmi, alcune funzioni dell’intelligenza umana.

Tra ricerca di frontiera e quotidianità

È vero che l’Intelligenza Artificiale si occupa di ricerca di frontiera, e per questo sposta costantemente il limite della sua indagine e del suo campo d’azione.
È altrettanto vero, però, che si occupa anche di migliorare la nostra vita, nella quotidianità e nel mondo del lavoro.

“L’Intelligenza artificiale è un campo di ricerca che studia il modo in cui le macchine possono prendere decisioni ottime in modo autonomo, emulando l’intelligenza dell’uomo”

ha fatto notare Nicola Gatti – Direttore dell’Osservatorio ArtificialIntelligence del Politecnico di Milano –  durante il suo intervento al recente incontro “L’intelligenza artificiale per la manifattura del futuro” tenutosi a Udine nell’ambito del progetto IP4FVG.

Nel concreto, quindi, nel campo dell’Intelligenza Artificiale si scrivono algoritmi in grado di dare come risultato la soluzione a problemi specifici rilevati in determinati settori. L’obiettivo, va ripetuto, non è replicare l’intelligenza dell’uomo, ma risolvere problemi attraverso l’emulazione dei processi mentali umani.

Una prospettiva ben diversa, quindi, dall’immagine del robot intelligente che acquista coscienza e si oppone alla volontà dell’uomo che lo ha creato.

Intelligenza Artificiale in Friuli Venezia Giulia

Il Friuli Venezia Giulia vede impiegate diverse realtà nel campo della ricerca e dello sviluppo di soluzioni legate all’Intelligenza Artificiale. Nello specifico, il Digital Innovation Hub di Udine è capofila delle soluzioni di IA nell’ambito del progetto IP4FVG: l’obiettivo del DIH è proprio quello di sfruttare al massimo le sinergie tra le eccellenze dell’innovazione presenti sul territorio e favorire l’adeguamento dell’imprenditoria regionale alle richieste della quarta rivoluzione industriale.

Per maggiori approfondimenti sui sistemi di IA offerte all’interno del progetto IP4FVG visita la pagina del nostro nodo DIH – DATA ANALYTICS & ARTIFICIAL INTELLIGENCE .