Powered by Sistema ARGO
30 marzo 2021

BIM, è online la nuova piattaforma “UpDATe” dell’Agenzia del Demanio

L’Agenzia del Demanio, che aveva fatto da apripista tra le pubbliche amministrazioni nel prevedere il BIM nelle sue gare di progettazione, prosegue e accelera il processo di digitalizzazione dei dati del patrimonio immobiliare dello Stato per consentire una conoscenza tecnica più completa dei beni gestiti.

È di questi giorni la notizia dell’uscita operativa di “UpDATe” la piattaforma di condivisione dati, sviluppata internamente, che applica il metodo BIM (Building Information Modeling) per dematerializzare totalmente il processo di consegna degli elaborati nell’ambito delle gare gestite come Stazione Appaltante.

La piattaforma dati è pensata come strumento centrale nel processo collaborativo tipico del BIM: essa mette a disposizione le informazioni, i dati e i modelli tra operatori e committenza grazie ad una struttura articolata in cinque macro-fasi: la programmazione, la fase di gara, l’attivazione del Servizio, lo svolgimento e la chiusura del Servizio. Quest’ultimo comprende la verifica e validazione del servizio tramite strumenti software specifici.

Gli operatori economici, Responsabile BIM di processo ed i suoi collaboratori, Responsabile della Verifica e suoi collaboratori potranno accedere alla piattaforma attraverso Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi) ed in futuro anche con la CIE (Carta di Identità Elettronica).

Per maggiori informazioni: visita il sito dell’agenzia del demanio

 


Vuoi ricevere aggiornamenti sui temi della digitalizzazione e dell’innovazione nel settore delle costruzioni?
Iscriviti alla nostra newsletter