Powered by Sistema ARGO
10 giugno 2020

IP4FVG CITATO DALLA COMMISSIONE EUROPEA COME ESEMPIO DI DIH-DIGITAL INNOVATION HUB REGIONALE

IP4FVG è stato menzionato dalla Commissione Europea quale esempio di sistema regionale innovativo che integra e sviluppa le caratteristiche che un hub, che supporta la trasformazione digitale delle imprese, deve avere.

Sono solo tre i Digital Hub Europei (DIH) – di cui uno italiano – citati dalla Commissione in un paper, dal titolo “Defining Digital Innovation Hubs as part of the European DIH network” e redatto da DIHNET, il progetto di riferimento della Commissione per il supporto allo sviluppo della rete di digital hub a livello europeo. L’intento del paper è tracciare linee guida per gli Stati Membri e fare chiarezza su un tema che negli anni è cresciuto di importanza e impatto e che, per questo, necessita di armonizzazione.

Fondati come pilastri a supporto della digitalizzazione dell’industria europea, i primi DIH sono nati nel 2016 e oggi, a distanza di 4 anni, sono considerati uno strumento chiave per la competitività dei territori, tanto da essere adottati su larga scala. Da meno di 100 organizzazioni attive nel 2016 siamo passati a oltre 1.500, tutte connesse alla rete europea DIHNET.

Il documento, in cui si ribadisce l’importanza di adottare tecnologie innovative per favorire la competitività di imprese e territori, vuole essere un punto di riferimento per policymaker e stakeholder europei per creare una maggiore uniformità sul concetto di DIH e condividere obiettivi e metodologie. Nel paper sono indicati tre DIH europei quali esempi virtuosi, modelli di ecosistemi regionali da seguire. Si tratta dell’olandese SMITZH, del basco BDIH e dell’italiano IP4FVG.

Il digital innovation hub del Friuli Venezia Giulia, in particolare, è stato menzionato perché opera attraverso un modello Hub & Spoke, in cui un’unica cabina di regia coordina l’accesso ai servizi e alle competenze presenti sul territorio regionale. IP4FVG, infatti, mette a sistema competenze e infrastrutture e conta un partenariato di 26 realtà pubbliche e private che, dal 2018, lavorano assieme per supportare le imprese del territorio nella trasformazione digitale.

“Essere stati citati come modello di ecosistema regionale è fonte di grande soddisfazione per noi”, ha dichiarato Dino Feragotto, presidente della cabina di regia di IP4FVG “È il frutto di un lavoro che abbiamo portato avanti negli ultimi anni, la dimostrazione che mettendo a sistema competenze di realtà attive in diversi ambiti, quali ricerca, innovazione e industria, si possono ottenere ottimi risultati con dirette ricadute sul territorio”.