Powered by Sistema ARGO
3 agosto 2020

Strategia Nazionale per le Competenze Digitali: firmato il decreto

Il Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, Paola Pisano, ha presentato il decreto di adozione della Strategia Nazionale per le Competenze Digitali. (Qui il testo completo)

Si tratta di un passo fondamentale per l’Italia, perché è il punto di partenza per un piano operativo  pensato per assicurare, spiega il Ministero, “l’attuazione di interventi organici, multisettoriali ed efficaci su un’area fondamentale per lo sviluppo economico e sociale del Paese. Fino ad ora la mancanza di una strategia ha limitato la messa in atto dei processi di trasformazione digitale. Le competenze digitali sono infatti una priorità strategica”.

Come riporta il rapporto DESI 2020 l’Italia si trova al quartultimo posto tra i 28 stati membri per quanto riguarda il livello di digitalizzazioni.
Un dato rappresentativo su tutti: solo il 42% della popolazione tra i 16 e i 74 anni possiede competenze digitali di base o superiori.

Per questo motivo la Strategia appena firmata si pone obiettivi molto ampi:

  • combattere il divario digitale di carattere culturale presente nella popolazione italiana, sostenendo la massima inclusione digitale;
  • sostenere lo sviluppo delle competenze digitali in tutto il ciclo dell’istruzione e della formazione superiore;
  • promuovere lo sviluppo delle competenze chiave per il futuro e aumentare la percentuale di specialisti ICT, soprattutto nelle tecnologie emergenti;
  • garantire a tutta la popolazione attiva le competenze digitali fondamentali per le nuove esigenze e modalità di lavoro.

Come riporta il documento firmato dal Ministro Pisano, la Strategia è affiancata da un Piano Operativo che delinea una roadmap e azioni specifiche per:

  • migliorare, supportare e promuovere un approccio sinergico per tutte le iniziative relative alle competenze digitali;
  • comunicare l’importanza delle competenze digitali e della cultura digitale a tutti i settori della società;
  • promuovere e attuare iniziative nazionali per riqualificare ed equipaggiare al meglio sulle competenze digitali gli studenti, la forza lavoro, i cittadini tutti.

 

La Strategia Nazionale per le Competenze Digitali è stata elaborata nell’ambito dell’iniziativa Repubblica Digitale,  l’iniziativa strategica nazionale per le competenze digitali, promossa dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri che ha come obiettivo principale quello di “combattere il divario digitale di carattere culturale presente nella popolazione italiana, per sostenere la massima inclusione digitale e favorire l’educazione sulle tecnologie del futuro“. Si tratta di una collaborazione tra Ministeri, Regioni, Province, Comuni, Università, Istituti di ricerca, imprese, professionisti, Rai, associazioni e varie articolazioni del settore pubblico, oltre alle organizzazioni aderenti alla Coalizione Nazionale (più di 120, che promuovono quasi 140 iniziative).


Per maggiori approfondimenti vi segnaliamo:

Competenze digitali, c’è la strategia dell’Italia: perché è passo importante – Agenda Digitale

Repubblica Digitale